Il protocollo di comunicazione standard per la filiera del farmaco

Con oltre 12.500 farmacie attive, Farmaclick è da anni lo standard nella comunicazione tra farmacie e grossisti farmaceutici e rappresenta la modalità di scambio dati via internet più diffusa nel settore.

Adottato dalla maggior parte dei distributori intermedi in Italia per semplificare e razionalizzare lo scambio di informazioni con le farmacie, Farmaclick è stato implementato dalle software house di farmacia che hanno adattato i loro gestionali affinché tutti possano avvantaggiarsi al meglio dello standard di mercato.

Gestione ordini, richieste disponibilità, campagne, listini, documenti, gestione resi e reclami, tracking dell’ordine, disponibilità differita…i servizi Farmaclick hanno contribuito ad un radicale ammodernamento della gestione quotidiana della Farmacia, consentendo risposte in tempo reale e aumentando il livello di servizio dell’intero comparto, accorciando le distanze tra Farmacie e Fornitori.

Oggi Farmaclick diventa 2.0: pronto per le catene di farmacie, più veloce e bidirezionale.

 

un passo generazionale importante sia da un punto di vista tecnologico che concettuale

Novità tecniche

I servizi Farmaclick 2.0 non sono più dei WebServices SOAP, ma dei servizi REST. Questo cambio di tecnologia riduce notevolmente la larghezza di banda richiesta per lo scambio delle informazioni e velocizza l’elaborazione, migliorando i tempi di risposta “percepiti” del sistema. Ergo, il nuovo Farmaclick è notevolmente più veloce e fornisce più informazioni.

Novità funzionali

E’ stato introdotto il concetto di “bidirezionalità”: quando il grossista farmaceutico ha un’informazione da comunicare alle farmacie – pensiamo ad un listino – non deve più attendere che siano queste a richiederlo, ma può lo può inviare direttamente, con evidenti benefici in termini di qualità del servizio offerto.

Nuovi utilizzatori

Oltre ai grossisti, Farmaclick 2.0 si apre ad una più vasta platea di utilizzatori: l’industria farmaceutica può utilizzare Farmaclick 2.0 per gestire i Transfer Order o gli ordini a ditta in modo più efficiente, riuscendo ad offrire alle farmacie, ad esempio, il DDT Elettronico in una modalità standard o l’invio dell’ordine direttamente dal gestionale.

I gruppi di farmacie possono utilizzare Farmaclick per centralizzare gli acquisti, fare analisi con veri strumenti di Business Intelligence e condividere una politica commerciale centralizzata, fino ad arrivare ad una vera e propria gestione del Retail; molto interessanti i nuovi servizi pensati per gli studi contabili che, dotandosi di Farmaclick e PharmaDoc – il nuovo prodotto Pharmagest Italia pensato per i commercialisti – possono ricevere le fatture attive e passive dei loro assistiti direttamente in formato XML, eliminando la fase di registrazione manuale dei documenti.

Lato “client”, Farmaclick 2.0 può essere integrato in qualsiasi software gestionale di farmacia di recente generazione e negli applicativi specifici per gli studi contabili. Sophia, il gestionale di farmacia Pharmagest Italia, è già integrato con tutti i nuovi servizi.

12.803

Le farmacie che lo usano quotidianamente

96

I depositi collegati

665.000

Transazioni quotidiane

2.350.000

righe movimentate al giorno

dal nostro blog


InfarmaClub è il nostro magazine di informazione: spunti di attualità, eventi, interviste, approfondimenti sulla tecnologia nel mondo del farmaco, soluzioni all'avanguardia e tutte le iniziative Pharmagest Italia.

I farmacisti cercano soluzioni tecnologiche nuove, lo dimostra il grande interesse espresso durante la presentazione del gestionale Sophia il 14 novembre a Milano. Gian Piero Toselli: “Dagli anni novanta ad oggi, nel capitolo software per la farmacia, novità non ce ne sono state. Ecco il perché di questa serata”

 

Con la fusione per incorporazione della Macrosoft srl e della Infarma srl, Pharmagest Italia adotta un unico, nuovo brand aziendale che porta con sé le doti maturate in oltre trent’anni di successi ed esprime la forza con cui guarda al futuro.

 

In tale contesto si è inserito perfettamente il progetto Pharmaget-Italia, che vede la farmacia come attore principale nel coordinamento del percorso di cura dei pazienti.